Progetti e Autocostruzione

# Telecamerina wireless per controllo antenne

1) Svuotato l’interno del faretto per esterni. Estrapolato e liberato di tutto il materiale, connettori, cavetti, neon ecc. ecc.;
telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu (1)
2) Forata la base per la fuoriuscita della condensa e incollata una piccola retina per evitare l’accesso indesiderato di insetti;
telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu (2)

3) Forata la parte superiore del faretto per l’uscita dell’antennina di trasmissione video (successivamente forellino sigillato con silicone);

telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu (5)

4) Smontata la parte anteriore della telecamerina e disabilitata l’alimentazione degli infrarossi che, a causa della presenza del vetrino esterno del faretto, avrebbero causato il riflesso degli stessi, rendendo così impossibile la visione;

telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu (4)

5) Ultimato il lavoro, ho inserito la telecamerina all’interno del faretto, includendo un paio di pezzetti di polistirolo (anti condensa) e sigillando il tutto con silicone;

telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu (6)

6) Installata la telecamera in terrazzo;

telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu

7) Collegato il ricevitore wireless ad uno monitor 7″ acquistato anni e anni fa. Finalmente l’ho rispolverato per una buona causa ed ecco il risultato finale:

telecamerina wireless in terrazzo iz8pnu

GUARDA IL SEGUENTE VIDEO:

# Stacca Antenne

Dopo aver fatto grandissimi sforzi, sia economici che fisici, per la realizzazione del parco antenne, la susseguente installazione della stazione radio, con apparecchiature di considerevole valore, mi ha portato a fare alcune valutazioni. Non potendo far nulla contro madre natura che avrebbe scatenato tutta la sua forza contro le antenne, avrei dovuto quantomeno fare qualcosa per proteggere le apparecchiature.   

Ho pensato che, una stazione radio così attrezzata, andava protetta a qualsiasi costo, pur essendo consapevole del fatto che, se una cosa deve succedere, succede. 

Quindi, cosciente del fatto che, la sua messa in opera avrebbe prodotto qualche perdita in termini di db di guadagno, ho fortemente voluto munirmi di uno Stacca Antenne.

Mi procurai semplicemente questo materiale: scatola per impianti elettrici, barra di alluminio a L, barilotti so239 f/f, connettori microfonici a 3 e 8 poli.

1) Procurata la barra in alluminio a L, l’ho forata e predisposta per l’inserimento dei barilotti so239 e dei connettori microfonici a 3 e 8 poli (pensati per allestire anche uno stacco per i cavi di gestione e alimentazione del rotore e del commutatore automatico di antenna;

2) Installata a parete (in questo caso in balcone) la scatola per impianti elettrici che avrebbe ospitato la barra in alluminio;

3) Inserita la barra all’interno della scatola per impianti elettrici, fissata alla parete con due fischer e collegati i cavi interessati (targhettati per il loro riconoscimento).

Lascia un commento o torna alla sezione precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.